martedì 15 luglio 2014

Joe Bowler






Nato a Forest Hills, New York, nel 1928, Joe iniziò a disegnare all'età di tre anni. La sua prima illustrazione pubblicata da Cosmopolitan, quando ne aveva diciannove.
Lavorava come apprendista nello studio Charles E.Cooper, dove aveva l'opportunità di studiare il lavoro di artisti affermati. Di giorno era un po' un tuttofare nello studio, e di sera e di notte, disegnava.
Dopo circa sei mesi che lavorava alla Cooper, Coby Withmore vide un suo disegno e lo portò al direttore della rivista Cosmopolitan, che lo comprò per mille dollari. A quel tempo Joe ne guadagnava trentacinque alla settimana : gli sembrò una fortuna. Nel giro di altri sei mesi le sue illustrazioni apparivano sulle maggiori riviste. Coby, mentore di  Joe , fu suo amico per tutta la vita.
Nel 1958 Bowler, durante una vacanza in Europa, contrasse la poliomielite che da principio gli colpì tutti i muscoli.Ma dopo sette anni di lavoro riabilitativo e di grande volontà e sofferenza, riacquistò l'uso di mani e braccia, così tornò al lavoro.
A questo punto della sua vita ci fu una svolta: da illustratore Joe divenne pittore, ritrattista. Le riviste gli commissionavano lavori come il ritratto delle possibili otto first ladies, il ritratto di Rose Kennedy, quello di Julie e David Eisenhower.
Nel 1972 Bowler si trasferì con la moglie Marylin, sua collaboratrice preziosissima, nel South Carolina, dove divenne esclusivamente pittore ritrattista.



































































































1 commento:

  1. bravissimo .... illustratore!!!
    bravissimo ritrattista !!!
    ciaoo

    RispondiElimina