venerdì 18 luglio 2014

Adrienne Segur




Finalmente un'illustratrice di cui si può sapere qualcosa! Io ho trovato notizie qui:
http://segur.artpassions.net/2adrienne_segur_life.html

Adrienne Segur, resa famosa dalle illustrazioni fatte per l'editrice Flammarion negli anni 50 e 60, è stata vivamente apprezzata dai suoi contemporanei e l'influenza del suo lavoro è ancora ben visibile negli illustratori di oggi.
Nata in Grecia, nel 1901, era figlia dello scrittore Nicolas Segur, amico di Anatole France. Sposò nel 1932 il poeta egiziano Mounir Hafez, più giovane di lei di circa dieci anni e morì nel 1981a Parigi, dove si era ritirata poichè non poteva più disegnare a causa dell'artrite. Un racconto su di lei afferma che sia la discendente della Contessa di Segur,(1799-1874) scrittrice di favole per bambini, ricorderete il famoso Memorie di un asino,  ma il fatto non è accertato. E' comunque innegabile che era una donna molto elegante, raffinata,colta, spiritosa  e di grande bellezza.
Adrienne viveva col marito in una casa fuori Parigi, vicino alla foresta di Gervais. La sua casa ospitava parecchi animali, che lei amava, come erano solite fare le eroine dei suoi racconti.
 La vita dei due artisti era piuttosto anticonvenzionale, secondo le usanze di quegli anni;  la coppia frequentava i personaggi più in vista del momento dagli intellettuali, agli artisti, dagli attori ai poeti.
Dal 1936 al 1939 Adrienne fu la direttrice della pagina per i bambini del giornale Le Figaro e disegnò ogni illustrazione di questa sezione.
Poi ci fu la guerra e la coppia fu arrestata come "Inglese" (l'articolo da cui ho preso la notizia non dice niente di più).
Lo stile e perfino il nome di Adrienne Segur si evolse dyrante la sua strana carriera,e perfinoi la sua firma cambiò nel tempo. Le sue prime illustrazioni portano il nome di Adrienne Novel ( The country of the thirty six thousand wishes del 1929 in bianco e nero). Nel 30 pubblicò ancora, questa volta a colori, The adventures of Cotonnet e scrisse storie in uno stile da alcuni considerato un po' troppo prezioso.
Nel 1934 uscì The fairy tales of Perrailt by Adrienne Segur, il suo libro più famoso e straordinario, dove la firma è una A racchiusa in un quadrato.
Disegnò anche per la pubblicità, ma la sua passione furono le fiabe, da Andersen alle Mille e una notte, da Alice alle sue storie di gatti.













































































1 commento:

  1. Mi hai fatto un regalo! Da piccola ho trovato in casa il libro "Nel paese delle nevi" ed Principato, di cui hai pubblicato qui l'immagine di copertina ed altre. La raffinatezza dei disegni e l'ambiente (i paesi nordici mi hanno sempre affascinato) mi conquistarono. Quando ero malata passavo ore ad osservare le illustrazioni, con le figure femminili bellissime, dolci ed eleganti (vedo ora che le assomigliano), i nani simpatici, le streghe storpie, gli sfondi dettagliati e perfetti. Per me la quintessenza della fiaba!!!

    RispondiElimina