giovedì 10 maggio 2012

ancora principesse e felicità

Per rimanere nel tema aperto ieri con le principesse più o meno felici, voglio mostrarvi una "chicca" che mi ha mandato Paola: la storia della Sirenetta di Andersen, illustrata dall'imperatrice Farah Diba:


























Farah Diba non è certo una Mariapia, o una Miki.....però se la cava ! Chissà se ha illustrato questa fiaba per beneficienza, per i suoi figli o solamente per piacere personale?
La fiaba, come tutte quelle di Andersen è triste e non ha lieto fine....Non amo questo autore: troppo ho pianto sulla piccola fiammiferaia. Vorrei che, almeno ai bimbi si raccontassero favole leggere, con un lieto fine....che siano rosate! In effetti Favola non è la Realtà!! E allora raccontiamo favole. Per la realtà c'è sempre tempo!


7 commenti:

  1. Ciao e grazie per questo blog!
    Che fortuna chi ce l'ha questo libro!
    Io sono una collezionista di questa fiaba illustrata.Non vedo l'ora di fare il mio blog dedicato interamente a questa fiaba.
    Grazie per le illustrazioni, avevo visto soltanto il cover del libro in lingua persa.
    Grazie ancora e un saluto daLLA Spagna!
    Dálida.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando farai il tuo blog, avvisami, perchè verrò a leggerlo! Ciao e grazie

      Elimina
  2. E se per caso conosci chi l'ho messo in vendita, mi dica, che l'acquisterò volentiere. Ho lesso che veniva allegato alla rivista CONFIDENZE dall'aprile dal 69. Ma non trovo né l'uno né l'altro ! T_____T.
    Dálida.

    RispondiElimina
  3. difficile trovare una rivista così vecchia e soprattutto difficile trovare l'allegato. Hai provato su ebay?

    RispondiElimina
  4. Sì, ho provato tutto...:-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho chiesto all'amica che me lo aveva prestato. Se ho notizie ti avviso.
      se vuoi scrivimi adelegelfi@gmail.com

      Elimina
  5. cara Dindi, rispondo a te e a Dalida insieme...questo piccolo opuscolo era di mia mamma che da sempre acquistava la rivistina Confidenze.Era allegato al n.16 anno 1969.Sulla copertina c'è il nome di mamma (Anna Simonetti)in penna rossa.Lei lo ha sempre conservato con amore e ora è nelle mie mani.E in carta lucida, rettangolare,( cm.23 x 15).I disegni sono molto dolci, pieni, sembrerebbe, di malinconia. Non l'ho mai visto nè ai mercatini nè in qualche negozio magari come volume. Se ne avrò notizia lo comunicherò subito..Se Dalida vuole sapere qualche cosa di più allego anche la mia mail. paolasim@alice.it A presto

    RispondiElimina