domenica 28 settembre 2014

Ernest Nister editore

Quello di cui voglio parlarvi oggi non è un illustratore, ma un editore: Ernest Nister (1842-1909), nato a Oberklingen in Germania, che è famoso per i suoi libri con stampa di altissima qualità e con pagine mobili. Questo è un genere di libro che mi ha sempre affascinato e negli anni 80 ne ho comperati diversi per mio figlio. Non erano riproduzioni di quelli di Nister, erano molto più attuali come immagini, ma il principio dei movimenti delle pagine erano gli stessi dell'ottocento.

Da http://www.answers.com/topic/ernest-nister:

Nister iniziò a stampare nel 1877 , quando acquistò un piccolo negozio di litografie a Norimberga. Dal 1888 egli aprì studi di design a Londra, ma tutto il lavoro di edizione veniva fatto in Germania, dove i processi di stampa litografica erano di qualità superiore. Il suo catalogo includeva pubblicazioni di vario genere: libri di fiabe, di poesia, religiosi, calendari, cartoline, giochi e soprattutto libri-giocattolo. George Manville Fenn, Charles Kingsley ed E. Nesbit sono solo alcuni degli autori che si avvalsero del suo lavoro.
Nister pubblicò più di cinquecento libri illustrati per bambini, ma dal 1890 la sua produzione fu quasi esclusivamente relativa a libri-giocattolo mobili per cui si avvalse di nuove tecniche meccaniche.
Land of long ago ( la terra di molto tempo fa) del 1890, includeva scene tridimensionali che si muovevano tirando un pezzetto di lino cartonato. Nei libri posteriori le immagini cambiavano essendo posizionate su dischi girevoli tagliati a spicchi che si intersecavano.
Tutto questo lavoro doveva essere fatto a mano perchè le immagini si sovrapponessero con precisione.
Le illustrazioni di questi libri rappresentavano solitamente bambini di buona classe sociale, ben vestiti e intenti a giocare ed erano effettuate da diversi artisti il cui nome non era mai menzionato, mentre il nome di Nister si trova quasi sempre da qualche parte e ciò ha generato nel passato parecchia confusione.
Nister a volte riutilizzava la stessa immagine aggiungendo elementi  che non c'erano nel lavoro originale.
Nister ottenne il brevetto inglese e tedesco per i suoi meccanismi nel 1899 per il libro Twinkling pictures, che aveva due dischi divisi in sei parti che si coprivano l'un l'altro. I segmenti girando davano una formazione a stella e col movimento creavano immagini caleidoscopiche.
Le pubblicazioni di Nister cessarono nel 1916, ma molti dei suoi libri hanno avuto una seconda vita negli anni 80 e 90, quando vennero ripubblicati ( anche con titoli diversi).



















































1 commento:

  1. Grazie per le info! Ho una ristampa della mondadori di questo editore e non avevo mai ben capito la provenienza visto viene citato l'editore in copertina ma mancano date e altri riferimenti. Questi piccoli libri (il mio è un diario) sono davvero dei capolavori in miniatura da tenere gelosamente custoditi!:)

    RispondiElimina