lunedì 29 febbraio 2016

Rosso!


Dal punto di vista etimologico la parola rosso deriva dal latino rŭssum, corradicale di rŭbeum.


Il rosso è il primo colore dell'arcobaleno e si ritiene sia anche il primo colore percepito dai bambini, il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome. In latino "rubens" (rosso) è sinonimo di colorato.


Il rosso è stato abbinato a Marte, il dio della guerra e il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue.
Nell'arte paleocristiana si dipingevano di rosso gli arcangeli e i serafini.



Il rosso, è il colore che ha il numero maggiore di significati, rispetto a tutti gli altri colori. Spesso, questi significati sono contraddittori, soprattutto in politica; in molti paesi simboleggia la destra, mentre, in altri la sinistra. 




Il rosso è il colore del cuore e dell'amore, del dinamismo e della vitalità, della passione e della sensualità, dell'autorità e della fierezza, della forza e della sicurezza, della fiducia nelle proprie forze e capacità.

E' il colore del fuoco, del sangue, degli slanci vitali e dell'azione. Chi si veste di rosso si fa senza ombra di dubbio notare.

Chi lo ama è ottimista, deciso, impulsivo, combattivo, competitivo, passionale, entusiasta, estroverso, autonomo. Cerca il prestigio e vuole dominare, ha bisogno di affermarsi professionalmente. E' dotato di un'intelligenza pratica e spirito di sacrificio.


Il rosso è il colore sia dell'amore romantico, sia di quello dei sensi, è rosso quindi sia un cuore di san Valentino sia un quartiere o un cinema "a luci rosse". È considerato inoltre il colore della seduzione per eccellenza. 

Nell'Antico Egitto il rosso (detto "DeSheR") aveva connotazioni differenti a seconda delle associazioni: poteva essere considerato benefico quando era simbolo della creazione del corpo umano, che si ipotizzava fosse originato da un impasto di argilla inerte e sangue, apportatore di vita, ma era connotato in modo malefico quando era associato all'aridità infuocata del deserto il cui nome (DeSheReT) deriva dal colore rosso.

Il colore rosso viene generalmente associato all'aggressività. Secondo uno studio dell'università di Munster indossare divise rosse durante le competizioni sportive favorisce la vittoria.

In Cina il rosso è simbolo di felicità e ricchezza quindi colore portafortuna, per questa ragione è utilizzato per decorazioni e addobbi nuziali. 

Il colore rosso è il simbolo buddhista della compassione.

Il rosso è il colore più stimolante e coinvolgente di tutto lo spettro. Esprime slancio, velocità, potere, gioia,  ma anche pericolo e passione.  È un colore eccitante perché stimola il sistema nervoso centrale, aumentando il battito cardiaco e la pressione. E' molto utile in caso di malinconia e depressione, perché rende loquaci, aperti, premurosi, passionali.

Le sfumature di rosso sono infinite e, non so per quale ragione, sembra che il rosse ne possieda molte di più che tutti gli altri colori.




































































1 commento:

  1. mi vesto sempre di nero .... che con il rosso dei capelli è ok!!

    RispondiElimina