venerdì 20 settembre 2013

Tito Corbella

Pontremoli (Massa Carrara) 1885 - Roma 1966
Pittore ritrattista discepolo di Ettore Tito e Guglielmo Ciardi. Realizza un buon numero di manifesti pubblicitari, anche di soggetto cinematografico, in prevalenza ritratti di attrici degli anni Trenta, oltre  che di pittura, si occuperà di grafica pubblicitaria e di cartellonismo. Lavorerà anche per Ricordi. Rimane, però, famoso per le lunghissime serie  di cartoline di donnine e coppiette che illustrerà negli anni '20.   

Corbella era uomo del Novecento, tra classicismo e modernità, liberty e déco, passato e futuro: fu artista intenso,creativo e sognatore.
Un grande innamorato dell’altra metà del cielo.
Spesso per i suoi disegni si ispirò alla moglie e questo suo raccontare i sentimenti col tratto morbido del disegno ispirato, questo amore pittoresco, avrebbe attraversato come un raggio di luce, un’epoca buia segnata da tante sanguinose guerre, da tanta morte e speranza
di rinascita.



















































































































Nessun commento:

Posta un commento